Cos'è un idrolato?

"Gli idrolati sono per me, che coltivo e distillo le mie amate piante, il frutto di un rapporto di interscambio con la natura in cui ricevo molto più di quello che dono"

 

 

 

 

All’uscita dal distillatore si distinguono, per decantazione, la fase liposolubile (olio essenziale) e la fase acquosa (idrolato), che contiene la frazione molecolare idrosolubile della pianta distillata e una minima percentuale di olio essenziale.

La distillazione, al fine di ottenere un idrolato puro, fresco e di alta qualità, è controllata e dolce in modo che il vapore riesca ad attraversare la pianta e ad estrarne le molecole in tutta la loro ricchezza e complessità, senza comprometterne le più fragili.

Il prodotto raggiunge la sua massima qualità ed intensità se lasciato maturare in condizioni controllate.

Gli idrolati possono essere usati in tranquillità da tutti, a differenza degli oli essenziali a cui occorre approcciarsi con più cautela; è proprio nella loro natura acquosa che vive il messaggio vibrazionale della pianta ed è attraverso l'acqua che si creano quei ponti fra il corpo e lo spirito, fra la realtà fisica, psichica ed emozionale, in grado di riportare equilibrio ed armonia.

 

Come si usa?

Aromaterapia: nebulizzato al bisogno, diffuso nell’ambiente, prezioso in meditazione

 

Cosmetica: Nebulizzato come tonico su viso e corpo, aggiunto a creme, shampoo, maschere e impacchi

 

Aroma alimentare Aggiunto a bevande fredde o tisane, per aromatizzare piatti dolci e salati, assunto per via orale diluito in acqua

 

Profumo per la casa Profumazione di ambienti e tessuti, diluito nell’acqua di pediluvi o vasca da bagno 

  • Facebook
  • Instagram

©2019 by Le Acque Benedette. Proudly created with Wix.com